Home

La Scuola di Alta Formazione dell’Ordine di Roma

La Scuola di Alta Formazione dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma, istituita nell’ambito della Fondazione Telos, costituisce, unitamente alla Scuola per Tirocinanti ed al Programma di Formazione Professionale Continua, un tassello fondamentale dell’offerta formativa dell’Ordine. In particolare, mentre la Scuola per Tirocinanti è il naturale complemento in aula della formazione che i tirocinanti acquisiscono sul campo ed il Programma di Formazione Professionale Continua è focalizzato sull’organizzazione di eventi di aggiornamento, la Scuola di Alta Formazione realizza iniziative di approfondimento caratterizzate da una molteplicità di incontri, con un limitato numero di partecipanti, in cui l’Iscritto ha modo di sistematizzare le proprie conoscenze ed esperienze prescindendo dalle urgenze dell’attività professionale quotidiana.

Le iniziative della Scuola sono connotate da un elevato livello qualitativo sia in termini di approfondimento delle questioni tecniche, sia in termini di cura della didattica e dell’organizzazione in genere. L’elevato profilo dei docenti, la presenza di tutor ed il ristretto numero di discenti assicurano lo svolgimento dei corsi in modo interattivo e con continui riferimenti agli aspetti operativi.

A conferma della rilevanza della Scuola per l’Ordine di Roma e dell’impegno di quest’ultimo nell’organizzazione della stessa, sono stati designati a comporre il Comitato Esecutivo della Scuola il Presidente dell’Ordine, Mario Civetta, il Vice-Presidente dell’Ordine, Marco Costantini, il Presidente della Fondazione Telos, Maurizio Fattaccio, ed il Consigliere Segretario dell’Ordine, Giovanni B. Calì. Inoltre, Giuseppe Ascoli, già Vice-Presidente dell’Ordine e da anni coinvolto nella realizzazione delle attività formative dello stesso, è stato designato quale Presidente del Comitato Scientifico della Scuola e la carica di Direttore della Scuola è stata assunta da Gianfranco Ferranti, Professore presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione e già Capo del Dipartimento delle Scienze Tributarie della Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze.

Al fine di assicurare il coordinamento con il mondo accademico la Scuola ha siglato accordi di collaborazione con il Dipartimento di Studi Aziendali dell’Università degli Studi Roma Tre e con il Dipartimento di Dritto ed Economia delle Attività Produttive della Facoltà di Economia della Sapienza – Università di Roma.

La Scuola si inserisce nell’ambito del Progetto per la Costituzione delle Scuole di Alta Formazione, avviato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e volto a promuovere la specializzazione degli Iscritti e ad ottenerne il riconoscimento a livello legislativo. L’esigenza di acquisire competenze specialistiche, unitamente alla necessità di investire in nuove aree dell’attività professionale, costituiscono i principali fattori propulsivi dell’iniziativa del Consiglio Nazionale, che prevede il necessario coinvolgimento delle Università, degli Enti locali e degli altri soggetti istituzionali che operano sul territorio (Tribunale, Agenzia delle Entrate, ecc.).

Le Scuole di Alta Formazione, tra le quali quella costituita dall’Ordine di Roma, sono riconosciute dal Consiglio Nazionale ed hanno l’obiettivo di promuovere percorsi formativi altamente qualificati al fine di creare nuove opportunità di lavoro per tutti i colleghi, migliorando, al contempo, la qualità delle prestazioni professionali offerte dagli Iscritti. Al fine di assicurare omogeneità nell’azione dei vari Ordini territoriali, il Consiglio Nazionale ha istituito il Coordinamento Permanente delle Scuole di Alta Formazione nel cui ambito la Scuola dell’Ordine di Roma è rappresentata dalla collega Dorina Casadei, Coordinatore dell’Area Tributaria dell’Ordine e già Presidente della Commissione per la Formazione Professionale Continua dello stesso.

È inoltre intenzione del Consiglio Nazionale intraprendere, nell’ambito di un più ampio progetto di revisione del D.Lgs. n. 139/2005, il percorso per il riconoscimento a livello legislativo dei titoli di specializzazione. In tal senso, l’iter legislativo e regolamentare dovrà contemplare la possibilità che le attestazioni rilasciate agli Iscritti, all’esito dei corsi organizzati dalle Scuole di Alta Formazione, siano valide ai fini del conseguimento dei titoli di specializzazione. Ciò – secondo le indicazioni del Consiglio Nazionale – anche in relazione ai corsi realizzati prima del completamento di detto iter.